Quindi, si vuole migliorare il tuo inglese? Alla tua età e livello di apprendimento delle lingue, ci sono alcune cose che non puoi cambiare. Per esempio, non è possibile modificare:
  • l'apprendimento delle lingue un'abilità che siete nati;
  • la tua capacità di distinguere la differenza tra diversi suoni e la capacità di emettere suoni;
  • la tua capacità di ricordare parole e frasi.

Tuttavia, ci sono molte cose che potete fare, e la prima cosa e la più importante è cercare di cambiare i vostri atteggiamenti sull'utilizzo e la lingua inglese. Ad esempio, si può provare:

  • di non essere imbarazzato di commettere errori;
  • per essere più in uscita e compiere ulteriori sforzi per socializzare con altre persone;;
  • di porre domande quando non capite qualcosa;
  • per salutare i colleghi di lingua inglese, piuttosto che attraversano la stanza o corridoio per evitarli;
  • per prendere l'abitudine di chiedere altri relatori bilingue alla domanda "Come si dice __________ in inglese?" o 'Cosa vuol dire ___________ "?;
  • per rendere le opportunità per praticare il tuo inglese (e non solo aspettare che venire avanti o si aspettano gli altri per farli per voi);
  • lodare se stessi per ogni sforzo in più si fanno per usare il tuo inglese;
  • per divertirsi con l'inglese invece di studiare e preoccuparsi di essa;
  • smettere di dire sia per se stessi o gli altri, "Oh cara, il mio inglese è scarso. Non sarà mai di migliorare!" Si migliorerà, ma solo se lo si utilizza!

Nei vostri sforzi per migliorare il vostro inglese, può essere utile per voi di capire quali siano le differenze tra i studente di lingue non troppo buono e il buon studente di lingue.

Il studente di lingue Not-So-Good:

  1. , Non cercare di dire qualcosa di lui o lei non sa come dirlo;
  2. Evita di fare errori per non apparire sciocco;
  3. Non presta molta attenzione alla forma linguistica, e non riesce a notare modelli linguistici;
  4. Non presta molta attenzione al suo discorso proprio o il discorso degli altri;
  5. Si basa troppo sulla grammatica;
  6. Non tenta di indovinare significati;
  7. Non pratica.

Il Learner buon linguaggio:

  1. Si sforza di comunicare, per ottenere il suo messaggio in tutto;
  2. È disposto a fare errori, anche di apparire sciocco;
  3. Presta attenzione alla forma linguistica e cerca i modelli in lingua;
  4. Controlla il suo proprio discorso e il discorso degli altri, controllando gli errori e le deviazioni dal significato inteso;
  5. Presta attenzione al significato, sapendo che la grammatica e le forme della superficie del discorso non sono di per sé sufficiente per capire il messaggio;
  6. È disposto a fare congetture;
  7. Pratiche.
 
Menu